CODICE CER: 15 01 01

Il CODICE CER 15 01 01 identifica gli imballaggi in carta e cartone. Scopri come smaltire questi rifiuti!

NOME COMUNE RIFIUTO: Documenti sensibili

AZIENDE PRODUTTRICI: Uffici&Co-Working

CODICE CER: 15 01 01

DESCRIZIONE TECNICA DEL CER: Imballaggi in carta e cartone

STORIA DEL RIFIUTO PRODOTTO: Documenti Fiscali, Documenti Riservati, Documenti Contabili, Vecchi Archivi Scaduti, Documenti Aziendali, Riviste, Carta di ogni genere

MODIFICA FASE DI VITA DEL RIFIUTO

L’eliminazione dei documenti riservati avviene meccanicamente tramite un processo di triturazione, il quale riduce tutto il materiale cartaceo in frammenti a livello 2/3 (in base alle norme DIN32757-1 distruggi documenti).
Il processo di distruzione si avvale di una specifica dichiarazione e di un’idonea documentazione che traccia tutti i passaggi, quali:

  • posizionamento delle attrezzature nel luogo in cui verrà effettuata la distruzione,
  • raccolta del materiale contenente i dati sensibili da distruggere,
  • esecuzione dell´attività di distruzione dei dati riservati,
  • compilazione della prima copia del FIR (Formulario Identificazione Rifiuti),
  • conferimento del materiale triturato presso l’impianto di avvio a recupero dei rifiuti
  • consegna della quarta copia del FIR attestante l´avvenuto conferimento dei dati riservati distrutti presso un impianto debitamente autorizzato
    Il tutto comprovato dal Formulario di Identificazione dei Rifiuti che viene rilasciato prima del trasporto (prima copia) ed al conferimento accettato dall´impianto di destinazione finale (quarta copia).
    La scelta della distruzione dei documenti sensibili tramite triturazione è una scelta intelligente non solo per la tutela della privacy, ma anche per il rispetto dell’ambiente.
    I materiali frammentati sono avviati ad un processo di recupero e riciclo che consente il riutilizzo delle materie prime sotto diverse forme.

PROLUNGAMENTO DELLA VITA UTILE DEL RIFIUTO

Attraverso il processo di riciclo, la carta tritata derivante dai documenti sensibili può essere riutilizzata.

IMPIANTI DI TRATTAMENTO MATERIALI RICICLABILI

Carta e cartone, una volta recuperati, vengono lavorati e trattati in appositi impianti e cartiere per essere riutilizzati come materia prima secondaria per la produzione di nuova carta.

IMPIANTI DI TERMOVALORIZZAZIONE E DI DIGESTIONE ANAEROBICA

Recuperando il materiale cellulosico si riduce l’impatto ambientale permettendo un sensibile risparmio delle fonti di energia.

TRATTAMENTO E SMALTIMENTO RIFIUTI
La carta derivante dai documenti sensibili è materiale riciclabile e riutilizzabile. Non è affatto un rifiuto pericoloso e quindi non depositato in discarica.

GESTIONE E RACCOLTA RIFIUTI

Omologhe Rifiuti persegue l’obiettivo dell’estrema separazione dei materiali cartacei per avviarli già divisi nelle diverse tipologie agli impianti di trattamento.
La lavorazione successiva alla raccolta prevede la selezione della carta e del cartone estrapolando i diversi materiali attraverso un accurato lavoro di selezione sia automatico che manuale, andando a intercettare quasi tutta la percentuale di rifiuto che non può essere avviato al riciclo, rispettando i nuovi standard qualitativi su carta da macero, soprattutto se destinata ad esportazione, che fissano il limite massimo di frazioni estranee a 0,5% del totale.

TRASPORTO RIFIUTI

I trasportatori di Omologhe Rifiuti sono regolarmente iscritti all’Albo Nazionale Gestori Ambientali.
Omologhe Rifiuti, in base al rifiuto che deve essere trasportato, controlla accuratamente che il trasportatore abbia tutte le autorizzazioni necessarie per il trasporto rifiuti speciali o urbani.

ADEMPIMENTI PER GESTIRE QUESTO RIFIUTO

Applicando le normative di settore specifiche, UNI-EN 15713 e DIN 66399, Omologhe Rifiuti risolve la problematica relativa alla gestione dei rifiuti contenenti informazioni riservate su clienti, fornitori, dipendenti ed attività aziendali strategiche.

NORMATIVA

La normativa UNI EN 15713:2009 indica la Distruzione Sicura di Documenti Riservati- Codice D’uso. Si tratta di una norma che fornisce raccomandazioni per la gestione ed il controllo della distruzione di documenti riservati al fine di assicurarne un’eliminazione affidabile e sicura.
Il codice per la protezione dei dati personali di cui al Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 , in vigore dal 1º gennaio 2004, contiene le norme nazionali relative alla tutela dei dati personali.

Il Regolamento generale per la protezione dei dati personali 2016/679 (General Data ProtectionRegulation o GDPR) è la principale normativa europea in materia di protezione dei dati personali.

Normativa di riferimento Ambientale:
Decreto 22 settembre 2020, n. 188 ( Gu 9 febbraio 2021 n.33) – Regolamento recante disciplina della cessazione della qualifica di rifiuto da carta e cartone , ai sensi dell’articolo 184-TER, COMMA 2, D.lgs 152/2006 (End of Waste) – le nuove regole approvate con il Decreto citato, riguardano in primis i requisiti tecnici (requisiti di qualità della carta o cartone recuperati, anche sulle verifiche da effettuare sugli stessi e sui rifiuti in ingresso) che devono essere rispettati affinchè i rifiuti di carta e cartone, inclusi imballaggi in poliaccoppiati, provenienti da raccolta differenziata di rifiuti urbani e speciali, cessino di essere qualificati come rifiuti. I rifiuti recuperati possono essere utilizzati nella manifattura di carta e cartone ad opera di industrie cartarie oppure in altre industrie che li utilizzano come materia prima.

D.lgs del 3 settembre 2020 n. 116 modifica la parte del d.lgs 152/2006 dedicata alle norme generali sui rifiuti e imballaggi (titolo II “Gestione degli imballaggi” con particolare riferimento ad azioni mirate al riutilizzo)

IMBALLO ADATTO
I documenti sensibili destinati alla distruzione possono essere depositati in scatole di cartone, che vengono poi riciclate.

SANZIONI

La carta, essendo un materiale riciclabile e non pericoloso, non richiede di essere analizzata. E quindi non comporta alcuna sanzione.

ALTRE ATTESTAZIONI

Verbale Distruzione Documenti che attesti l’avvenuta distruzione.